Posted by on 05/10/2018

E con questo fanno tre e mettiamo in archivio il 2018! Dopo la Tuscia e Mantova stavolta è toccato al Casentino ospitare il nostro abituale incontro settembrino. Il raduno in due parole? E’ presto detto: un successo! Una location di prestigio, paesi con un passato importante, ma soprattutto tanta natura, in una zona poco conosciuta e nella quale ben pochi di noi sarebbero andati in assenza di questa occasione. Raduno splendido dunque, con l’organizzazione impeccabile di Carlo Fronzoni che per la prima volta si è cimentato nell’organizzazione di un raduno, con risultati eccellenti.
Gli equipaggi erano 38 ed i chilometri percorsi sono stati 285, sede del raduno è stato Bagno di Romagna, un tranquillo paese di 6000 abitanti situato a 462 mslm nella Valle del Savio al confine con la Toscana. E’ sede del “Parco Nazionale Foreste Casentinesi, Falterona e Campigna”, magnifica ed estesa area naturale all’interno della quale si trova la celebre riserva integrale di Sasso Fratino, la prima ad essere istituita in Italia e, dal 2017, patrimonio Unesco.
Cliccando il pulsante in basso è possibile leggere gli appunti di viaggio, scritti da Marco Chiari, e vedere la galleria fotografica creata con i contributi di Cristina Ghirardon, Enzo Dalla Rosa, Francesco Anelli e Marco Chiari.

Posted in: Senza categoria